+39 02 87286370 - +39 02 87286371 Collettivo.Virale@gmail.com

L’innovazione tecnologica è spesso guidata, all’inizio, da start-up come nel caso dei giganti della tecnologia Google, Facebook e Apple che hanno iniziato in piccolo per poi espandersi.

In Korea sono moltissime le aziende che hanno una storia come quelle sopra citate e, per questo, gli imprenditori  nascenti  stanno letteralmente “saltando sul carro” delle start-up.

Per supportare queste startup in fase iniziale, WeWork ha rinnovato il suo programma di accelerazione WeWork Labs.

“Solo una minoranza di aziende nel mondo sono start-up in fase iniziale, ma è probabile che la rivoluzione avverrà da questo piccolo gruppo” ha dichiarato a The Investor in una recente intervista, Roee Adler, responsabile globale di WeWork Labs.

WeWork fa tutto il possibile per cambiare il modo in cui le persone lavorano

Adler, uno dei soci fondatori di WeWork, nell’ultima settimana di Maggio è stato in visita a Seoul per inaugurare le prime due sedi di WeWork Labs in quattro degli attuali uffici di coworking dell’azienda, tra cui Yeoksam 2, Euljiro e Yeouido.

WeWork prevede di aprire 25 laboratori in 14 città in tutto il mondo entro la fine di quest’anno. L’azienda sta anche lavorando per avviare programmi di accelerazione in altre parti dell’Asia, e Seoul è la prima sede per Labs in Asia.

Adler ha dichiarato che la Korea che ha raggiunto una straordinaria crescita economica basata su esportazioni, capacità produttive e competenza tecnica, può diventare d’ispirazione per il resto del mondo, e le startup coreane possono imparare molto anche dai coetanei globali.

“Che si tratti di New York, Tel Aviv, Shanghai o Berlino, tutti abbiamo così tanto da imparare l’uno dall’altro”, ha detto Adler, che in passato ha gestito diverse startup prima di unirsi a WeWork.

In collaborazione con aziende e società startup coreane, come D.Camp, Startup Alliance Korea e Dayli Financial Group, l’azienda coworking offrirà ciò che è necessario per le startup in fase iniziale, come la consulenza e il tutoraggio da parte di imprenditori esperti. L’ex CEO di Naver Kim Sang-hun e il co-fondatore di Nexon Kim Sang-beom prenderanno parte ai programmi di Labs come consulenti.

Tra tutti i vantaggi offerti dai laboratori, inclusi i corsi di contabilità e finanza, un senso di comunità, che ha fatto innamorare l’esecutivo di WeWork nel 2013, è ciò che distingue il programma da programmi di accelerazione simili.

“Il team della community di WeWork crea eventi, tutti nell’edificio si conoscono e spesso accadono cose inaspettate, che io chiamo serendipity, dal momento che queste connessioni portano a relazioni d’affari”, ha detto Adler.

I responsabili dei laboratori, molti dei quali hanno un background di startup, danno anche una mano alle startup in qualsiasi momento per affrontare i problemi che emergono dai lavori quotidiani.

“Abbiamo programmi per aiutare le donne imprenditrici e ragazzi che hanno collaborato con noi e ora sono dei manager di successo” ha dichiarato Samuel Hwang, responsabile di WeWork Labs Korea.

WeWork Labs, è stata lanciata nel 2011 e, attualmente, conta 274 uffici WeWork attivi e operativi in 74 città in tutto il mondo e sta giocando un ruolo sempre più importante come trampolino di lancio per gli imprenditori che si affacciano al mondo del lavoro.

Fonte:  http://www.theinvestor.co.kr/view.php?ud=20180608000658