+39 02 87286370 - +39 02 87286371 Collettivo.Virale@gmail.com

Tre anni fa Santiago Rojas e Diego Sabogal si trovavano a progettare i piani per la loro società di marketing, la 3Pod, in diversi bar di Atlanta. Entrambi spendevano circa 1200 dollari al mese in caffè e servizi offerti dai coffee shop nei quali andavano a lavorare.

“E alla fine ci siamo detti: spendiamo troppi soldi per il caffè” ha dichiarato Diego Sabogal.

Come molti fondatori di startup, i due hanno deciso di noleggiare una scrivania condivisa in uno spazio coworking al TechSquare Labs vicino a Georgia Tech.

Circa un anno fa, si sono trasferiti nello spazio di coworking The Globe Hub situato presso l’aeroporto PDK di Chamblee, vicino a Brookhaven. Qui il caffè è gratis e l’affitto di un piccolo ufficio costa 800 dollari al mese.  “Mi piace andare a lavorare da Starbucks, fanno un buon caffè, ma sto iniziando anche a risparmiare dei soldi” ha detto Sabogal ridendo.

All’interno dello spazio coworking si trovano 30 uffici, 20 desk dedicati e 100 scrivanie condivise. Ci sono anche stanze adibite alla formazione e sale riunioni che possono anche essere prenotate da persone esterne. Nell’atrio e nel patio si possono organizzare eventi.
I costi per questi spazi vanno da $ 125 al mese per una scrivania condivisa a $ 300 al mese per una scrivania privata, fino a $ 900 per un ufficio privato.

“Ma questo spazio coworking offre ben più di un caffè gratis. All’interno del The Globe Hub, infatti, si è creata una vera e propria comunità” ha dichiarato Rojas.

“Amiamo la comunità e le persone che lavorano qui. Tutte le persone, qua dentro, ti accolgono con un sorriso e hanno voglia di conoscere i nuovi arrivati”.

Una delle tante comodità di questo spazio coworking è che facilmente raggiungibile e ha un ampio posteggio auto.

Chiedere a un cliente d’incontrarsi al TechSquare Labs, ad esempio, significava avere molta difficoltà nel gestirlo. Era un luogo difficilmente raggiungibile e il posteggio non era facile da trovare” ha dichiarato Rojas.

“Questo posto, invece, è conveniente per noi e per i nostri clienti” ha dichiarato Rojas. Lui vive ad Atlantic Station e Sabogal a Candler Park. L’aeroporto PDK è un punto centrale per loro, i loro clienti a Midtown e per i clienti che hanno nella contea di Gwinnett.

Rojas e Sabogal lavorano in un ufficio d’angolo con grandi finestre che si affacciano su un patio, a pochi passi da un’area dove sono parcheggiate dozzine di aeroplani, con due grandi hangar in lontananza. La loro azienda sviluppa siti Web, app mobili, campagne di branding e social media per i clienti. Gestiscono anche tutti questi aspetti per il business di The Globe Hub.

Lo spazio Globe Hub occupa circa 14.000 metri quadrati – quasi l’intero piano terra – dell’edificio Airport Road del 1954. I mobili e i dipinti a tema aeronautico occupano tutto lo spazio: all’ingresso si possono vedere fotografie incorniciate che commemorano la storia dell’aeroporto come il sito originale della Naval Air Station di Atlanta, situato all’ingresso dell’edificio e sulle pareti dell’atrio.

Anche il sindaco di Brookhaven, John Ernst, ha il suo ufficio legale nell’edificio, ma separato dalla zona di coworking.

Chi vuole gustarsi un buon caffè può recarsi nell’atrio dove si trova la caffetteria Cloud 9, gestita da Denise e Mark Cox-Taylor, dove è possibile acquistare anche ottimi panini e fresche bibite. Sopra il bancone della caffetteria c’è disegnato un murales, dipinto dall’artista di Atlanta Chris Allio, raffigurante un aereo Corsair che sorvola Camp Gordon.

Anche i proprietari di The Globe Hub, Kevin Henao e Vishay Singh, sono imprenditori e hanno stabilito la sede dei loro uffici presso il loro spazio coworking.

“All’inizio il nostro era un ufficio tradizionale, dove tutti lavoravano chiusi dietro una porta” ha dichiarato Singh, da dietro le vetrate del suo nuovo spazioso e luminoso ufficio situato davanti a 3Pod.

Singh ha dichiarato che Henao ha individuato un modo per rendere vivo l’edificio creando uno spazio in cui le persone possano conoscersi, scambiarsi idee e connettersi tra di loro.  E con gli aerei e lo spazio aereo che li circondano potrebbe essere progettato uno spazio di coworking unico nel suo genere.

I due stanno guardando anche altri spazi a Buckhead, in centro e a Midtown. Tuttavia Chambelee è un sobborgo in piena espansione e con la crescita e la mancanza di spazi per uffici a Brookhaven, l’apertura di un tale spazio qui aveva senso ha dichiarato Singh.

“Il nome del Globe Hub è stato scelto mentre il palazzo era in costruzione. L’edificio, inizialmente, avrebbe dovuto chiamarsi Globe Building ma il nome è stato cambiato così che il coworking rappresentasse sia i clienti sia i membri internazionali presenti al suo interno” ha dichiarato Singh.

Fonte: https://www.reporternewspapers.net/2018/05/28/entrepreneurs-take-flight-at-pdk-airport-coworking-space/