+39 02 87286370 - +39 02 87286371 Collettivo.Virale@gmail.com

Cat Jaffee, vuole far sentire meno soli e isolati i podcaster di Denver. La trentunenne ha appena fondato House of Pod uno spazio coworking, con studio di registrazione, dedicato ai podcaster, in uno spazio di 1.000 mq2 situato al 2565 di Curtis Street a Curtis Park (Denver).

“Appena produci una nuova musica o una nuova canzone, non sai se qualcuno ci stia prestando attenzione. Questo è davvero molto triste”.

Lo spazio coworking comprende uno studio di registrazione audio, completamente attrezzato, che può ospitare fino a quattro podcaster.  Nell’area coworking, invece, ci sono un tavolo e una scrivania in comune con tutti i coworkers.

Lo spazio, situato in una strada molto tranquilla che permette di sperimentare musica e suoni, è quanto di più economico e accessibile ci sia per le persone che vivono nel centro di Denver, ha dichiarato Jaffee.

Jaffee è cresciuta appena fuori Aspen, ha frequentato il Wellesley College in Massachusetts e ha studiato in Turchia con una borsa di studio Fulbright. Dopo gli studi ha iniziato a lavorare per National Geographic e No-Profit Narrative 4.
La passione per il podcasting è nata la scorsa estate in occasione della partecipazione a un seminario tenutosi sull’Isola di Catalina.

“Volevo iniziare a costruire questi hub-audio per dare ai podcaster la possibilità di raccontare le loro storie”, ha dichiarato Jaffee il cui obiettivo è lavorare duramente per far entrare nel suo spazio coworking le voci e le idee delle persone di Denver che non si sentono ascoltate abbastanza.

House Of Pod nuovo spazio coworking per i podcaster di Denver

Il contratto d’affitto per la House Of Pod è stato firmato nel marzo 2018 e ora, al suo interno, ci sono già 10 persone che, tra le altre cose, producono anche un podcast narrativo personale e un podcast musicale.
Il contratto, per le persone che s’iscrivono per la prima volta, parte da 100 dollari al mese. Tutti coloro che sono invece associati a una società più grande pagano 500 dollari al mese.

“Una volta diventato membro dello spazio, ti vengono affidate le chiavi così puoi entrare e uscire quando vuoi. Allo studio di registrazione, invece, è possibile accedere solo nelle fasce orarie disponibili. Nello spazio coworking c’è anche la possibilità di tenere eventi”.

Oltre a essere uno spazio coworking, la House Of Pod è anche la casa di produzione di Jaffee. Sapiens Magazine e Denver StartUp Week l’hanno infatti assunta per produrre podcast che, secondo Cat, sono di fondamentale importanza per finanziare il lato coworking dell’azienda.

Tutti i mercoledì la House Of Pod, ospita eventi e viene aperta al pubblico così da far conoscere a più persone possibili il mondo del podcasting. Nello spazio vengono anche organizzati corsi di podcasting e audio, della durata di sei settimane, per gli studenti della Denver School of the Arts.

La House Of Pod rappresenta duque un’opportunità unica e incredibile sia per chi vuole avvicinarsi al mondo del podcasting sia per i podcasters che vogliono dare più voce alla loro musica o alle loro parole.

A Denver ci sono altre due organizzazioni che offrono accesso a studi di registrazione audio e sono l’Open Media Foundation e la Denver Public Library. La biblioteca non addebita alcun costo per l’accesso.

“Se fosse stata aperta in un altro momento storico, la House Of Pod, non avrebbe avuto così tanto successo”- ha dichiarato la Jaffee – “ il mondo del podcasting si sta pian piano rilanciando e le persone hanno, attualmente, la possibilità di produrre contenuti di altissima qualità”.

Fonte: https://businessden.com/2018/04/08/coworking-space-podcasters-launches-curtis-park/